Archivi categoria: iniziative

Detargeting

Detargeting

2019
11x11cm
ready-made

Il termine militare detargeting indica l’accordo del ‘94 in cui USA e Russia rimuovono il puntamento dei propri missili nucleari l’uno contro l’altro. La parola ricompare di recente nel gergo del marketing, indicando la capacità dell’utente di rinunciare alle pubblicità personalizzate.

La mia opera Detargeting è un tiro al bersaglio rettificato. L’obiettivo è decentrato, indizio della sua matrice sfuggente. Lanciando la freccetta ci si accorge che il centro del bersaglio è stato demagnetizzato: si atterra solo intorno, il target è irraggiungibile.

L’elemento ludico crea una frustrazione positiva e un rapporto personale con l’opera, favorendo una riflessione sulla necessità e natura dei propri obiettivi. Dietro un presunto bersaglio c’è un’entità più complessa, che si può rivelare e affrontare in modo diverso.

Pixel 11x11

Detargeting è stata in mostra dall’11 maggio all’11 giugno 2019 nell’ambito del progetto collettivo Pixel 11×11 presso StudioSotterraneo, in via Capitan Ottobono 5, zona Pigneto, a Roma.

Nella serata finale, per celebrare la conclusione del progetto, le opere sono state distribuite casualmente tra gli artisti. A me è stata assegnata l’opera di Luis Alberto Alvarez, mentre la mia Detargeting è stata assegnata allo scultore Maurizio Prenna.

leCorrezioni

Un progetto di arte urbana nelle strade di Roma e provincia messo in atto nella primavera 2017. Tramite microinterventi su muri e serrande, leCorrezioni ridefiniscono lo spazio tentando un equilibrio/dialogo alternativo.

Ogni gesto viene documentato tramite una coppia di scatti che evidenzia la situazione pregressa.

Esempi di quanto realizzato:

Now China
Now China

Via di femminamorta
Via di femminamorta

Leggi tutto

Artisti, gruppi, album e brani assenti da Spotify

spotify

Spotify è il servizio di streaming musicale on demand che consente l’accesso a uno sterminato archivio musicale, oltre 20 milioni di brani (stimati nel  2012).

Nonostante le migliori intenzioni, non tutti gli accordi coi produttori (le major, le etichette e gli artisti indipendenti) escono col buco, per cui è necessario sapere che alcuni album o singoli brani non sono presenti (in via temporanea o permanente) in elenco, quindi non disponibili per l’ascolto nè per il download su smartphone e tablet.

Leggi tutto