#MusicaSuonataMale

Pan sa l’ova

Piatto di risulta della mia infanzia, dal nome marchigiano. Oggi potremmo chiamarlo Pane Strapazzato o, all’inglese, Scrambled Bread.

Ingredienti a persona:

  • 1 fettona di pane casereccio (o qualsiasi altro tipo), meglio se raffermo
  • 2 uova
  • olio d’oliva, sale e pepe

Scaldare un po’ di olio in padella. Tagliare il pane a cubetti larghi e alti quanto l’unghia del pollice. Cuocere i cubetti di pane nella padella fino a doratura, girandoli di tanto in tanto. Aggiungere le uova, salare, e mescolarle al pane fino a cottura. Pepare senza parsimonia.

Abbinamenti: si sposa bene con un bel contorno di cicoria.

Leggi tutto

El contagg

Giuliàn, m’avria detto nonno oggi,
mò t’el dico io co è el contagg, t’el dico anicò.

Le parole, Giuliàn, han drenta magie ciughe ciughe.
Foco, bestia, fame: el pensi, el dici, diventa el ver.
El contagg n’è minga cò de malattie,
è nta un gioco, com el piattarell.

Conta i giorni uno a un, drenta ccasa,
e nisciù se moa do sta.
Guarda che bel, fora alla finestra:
la salute e el tempo bon non stufa mai.

Conta i giorni e sparagna fiate,
come l’inverni conta el carcerate.
Pol durà, ma el contagg è el stess,
conta e conta, se ne va in tel cess!

Leggi tutto