game design migliori libri

I migliori libri dedicati al game design e allo sviluppo di giochi da tavolo

Un breve elenco di testi in italiano e in inglese per approfondire i vari aspetti del game design.

Testi fondamentali in italiano

L’Autore di Giochi
Libro del 2018 di Emiliano Sciarra, 299 pagine.
Una miniera di consigli per autori di giochi neofiti e non.

La progettazione dei giochi da tavolo: Strumenti, tecniche e design pattern
Libro del 2016 di Walter Nuccio, 588 pagine.
Nozioni di game design nella prima parte e un approfondito catalogo di 51 design pattern nella seconda.

Game design. Gioco e giocare tra teoria e progetto
Libro del 2014 (edizione MyLab nel 2020) di Maresa Bertolo e Ilaria Mariani, 338 pagine.
Un classico che include, nella nuova edizione, l’accesso per 18 mesi a una piattaforma digitale interattiva.

I Giochi nel Cassetto. Guida teorica per aspiranti autori di giochi
Libro del 2002 di Leo Colovini, 114 pagine.
Volume agile corredato da un saggio di Alex Randolph sul significato del gioco.

Testi fondamentali in inglese

Building Blocks of Tabletop Game Design: An Encyclopedia of Mechanisms
Libro del 2019 di Geoffrey Engelstein, 512 pagine.
Un dizionario contenente centinaia di meccaniche, i loro pro e contro ed esempi di implementazioni.

The Art of Game Design: A Book of Lenses.
Libro del 2008 (terza edizione del 2019) di Jesse Schell, 610 pagine.
Grande classico, ora corredato di nuovi esempi su realtà aumentata e giochi ibridi.

Testi collaterali in italiano

Che cos’è un gioco da tavolo
Libro del 2022 di Andrea Angiolino, 112 pagine.
La storia dei giochi da tavolo e affini, una panoramica del settore, l’impiego come “serious games” e altro.

Alex Randolph – Artista e autore di giochi
Libro del 2022 di Cosimo Cardellicchio, 138 pagine.
Biografia del primo game designer professionista al mondo.

Vite in gioco. Pensieri, persone ed opere di una casa editrice chiamata International Team
Libro del 2020 di Marco Alberto Donadoni, 126 pagine.
Una memoria corale sull’epopea dello storico editore di giochi.

Guida al gioco da tavolo moderno
Libro del 2019 di Roberto Chiavini, 320 pagine.
Più storiografico che metodologico, parte dalla storia dei wargame (che occupa circa metà del volume), per poi passare ai giochi di ruolo e ai giochi da tavolo.

Il Simbolismo dei Giochi
Libro del 2017 di Emiliano Sciarra, 183 pagine.
La storia e i simbolismi dei giochi del passato, in riferimento ai valori morali e spirituali del proprio contesto storico.

Dizionario dei Giochi
Libro del 2010 di Andrea Angiolino e Beniamino Sidoti, 1192 pagine.
Edito per Zanichelli, riunisce per la prima volta migliaia di definizioni dei giochi nella loro accezione più ampia.

Testi storici in italiano

I giochi e gli uomini: la maschera e la vertigine
Libro del 1958 di Roger Caillois, 278 pagine.
Saggio che analizza le pratiche ludiche, riconducendole a quattro modalità fondamentali: la competizione, la sorte, la maschera, la vertigine.

Homo Ludens
Libro del 1938 di Johan Huizinga, 258 pagine.
Edito per Einaudi, affronta il gioco in prospettiva storica e filosofica.

Piccole guerre
Libro del 1913 di H. G. Wells, 128 pagine.
Considerato il primo regolamento di wargame tridimensionale moderno.

Testi collaterali in inglese

Boardgames That Tell Stories
Libro del 2014 (prevista per maggio 2022 l’edizione italiana) di Ignacy Trzewiczek e altri, 277 pagine.
Raccolta di 35 articoli pubblicati dal 2010 al 2012 nel blog omonimo, include contributi di influenti game designer tra cui Mike Selinker, Rob Daviau, Bruno Cathala, Michał Oracz, Vlaada Chvatil e Antoine Bauza.

Characteristics of Games
Libro del 2012 (seconda edizione 2020) di George Skaff Elias, Richard Garfield, K. Robert Gutschera e Eric Zimmerman, 336 pagine.
Il testo analizza i giochi nella loro accezione più ampia (giochi da tavolo, di carte, videogiochi e sport), cercando un set di caratteristiche comuni e offrendo spunti comparativi.

Rise of the Videogame Zinesters: How Freaks, Normals, Amateurs, Artists, Dreamers, Drop-outs, Queers, Housewives, and People Like You Are Taking Back an Art Form
Libro del 2012 di Anna Anthropy, 280 pagine.
Testo sui videogiochi, ma le tesi e le idee che contiene si applicano tranquillamente al mondo dei giochi da tavolo.

Kobold Guide to Board Game Design
Libro del 2011 di Mike Selinker, 138 pagine.
Testo corale composto da oltre 30 saggi di diversi autori, che spaziano dallo sviluppo del gioco alla sua pubblicazione. L’edizione “Completa” del 2019 (250 pagine) amplia tutti i capitoli e ne aggiunge quattro completamente nuovi.

The Win Without Pitching Manifesto
Libro del 2010 di Blair Enns, 144 pagine.
Un approccio controcorrente sui pitch dei prodotti creativi, facilmente applicabile alla nicchia del game design.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *